floating leaves, Norm Architects, Paper Collective

Le piante hanno da tempo invaso gli interni. Dalle case, passando per gli uffici, fino ai ristoranti e ai negozi, ormai la febbre green ha contagiato tutti. Un trend che si è affermato da qualche anno anche nella blogosfera grazie alla community di Urban Jungle Bloggers fondata da Igor Josifovic e Judith de Graaff. E che promette di farci compagnia ancora per molto tempo. Perché le piante non sono solo un potente alleato nella decorazione di interni ma hanno anche proprietà che le rendono fondamentali per il nostro benessere fisico e psicologico.

Bene, fatta questa premessa, vi aspetterete una carrellata di foto con tante piante e magari qualche consiglio su come utilizzarle per vestire un interno. E invece no. Mi dispiace deludervi, ma questo post è dedicato a quanti, di fronte a questa febbre green dilagante, soffrono perché privi di quel requisito necessario a non far morire una pianta nel giro di poche settimane: il pollice verde. Ebbene sì, amici miei, oggi sono qui per dirvi che anche senza piante c’è la possibilità di introdurre un tocco jungle nel vostro nido. Beninteso, in questo caso perderete tutti i benefici che le piante hanno per la salute. Ma se ciò che vi interessa è solo l’effetto decorativo, ecco qui qualche idea alternativa che potrebbe fare al caso vostro. Curiosi? Allora, forza, seguitemi.

stampe

floating leaves, Norm Architects, Paper Collective

Floating Leaves è il risultato di una collaborazione tra Moebe, Paper Collective e il noto studio danese Norm Architects. Ed è stata prodotta proprio per le cornici di Moebe Frame attraverso una speciale tecnica di stampa su film trasparente che dà la sensazione di vedere le foglie sospese nell’aria.



stampe paper collective

Una coppia di stampe botaniche super cool direttamente dal sito di Paper Collective: Green Leaves, sempre di Norm Architects; Green Home, una delle immagini tratte dall’omonimo libro di Susanna Vento, Pinja Forsman e Riikka Kantinkoski.

carta da parati

carta da parati Palmania, Wallpepper

Palmania della collezione Tropikos di Wallpepper. Una carta da parati molto green per chi non ha paura di osare.

sculture in ceramica

cacti hay

Cacti, una famiglia di tre cactus in ceramica disegnati da Linda Cofàn per HAY. Perfetti da esporre su una credenza o in uno scaffale senza avere la preoccupazione di doverli annaffiare.

tappeti

tappeto Ambrosia di Linie Design

Last but not least, Ambrosia, il tappeto jungle del brand danese Linie Design. Per chi non vuole rinunciare a un tocco green neanche quando abbassa lo sguardo.

Allora, cosa ne pensate? Vi piacerebbe avere qualcuno di questi prodotti nella vostra casa?

L’articolo 4 idee per introdurre un tocco green negli interni sembra essere il primo su Interior Break.

©









Govoyagin Many GEOs


Loading...
DHgate WW